In evidenza

Corso PHTC - Pre And Hospital Trauma Care 20 dicembre 2022 - Agevolazioni Speciali per gli iscritti Nursind e CGS

Extra And HOSPITAL TRAUMA CARE BASE Si sono compiuti importanti sforzi per ridurre l’incidenza e limitare le conseguenze della mortalità per trauma. Questa “piaga”, continua a essere la principale causa di morte e d’invalidità per la popolazione ...

Continua a leggere

Corso di BLSD American Heart Association 07 Marzo 2023 - Agevolazioni speciali per gli iscritti Nursind e CGS Catania

Gli Iscritti NurSind e CGS Catania Pagano il solo Costo delle Pubblicazioni  Data:  07 Marzo 2023   Il corso Provider BLS (BLSD + PBLSD) AHA è volto ad acquisire e fare prorie le conoscenze relative alle manovre di rianimazione cardiopolmonare ...

Continua a leggere

Corso di BLSD American Heart Association 16 Gennaio 2023 - Agevolazioni speciali iscritti NurSind - CGS

CORSO AHA BLS (BLSD E PBLSD) PER PERSONALE SANITARIO/LAICO Gli Iscritti NurSind e CGS Catania Pagano il solo Costo delle Pubblicazioni Data 16 Gennaio 2023     Il corso Provider BLS (BLSD + PBLSD) AHA è volto ad acquisire e fare proprie ...

Continua a leggere

Corso ACLS Provider- American Heart Association 07 - 08 Febbraio 2023 Agevolazioni Speciali per gli Iscritti Nursind

Corso ACLS Provider - American Heart Association 07 - 08  Febbraio 2023  Il Supporto vitale cardiovascolare avanzato (ACLS) si basa sul BLS, con un’enfasi particolare sull’importanza di una RCP continua e di alta qualità. Attraverso istruzioni ...

Continua a leggere

Corso ACLS Provider- American Heart Association 28-29 Marzo 2023

Corso  ACLS Provider 28-29 Marzo 2023   Il Supporto vitale cardiovascolare avanzato (ACLS) si basa sul BLS, con un'enfasi particolare sull'importanza di una RCP continua e di alta qualità. Attraverso istruzioni pratiche e casi simulati, gli studenti ...

Continua a leggere

Corso PHTC – Pre And Hospital Trauma Care 18 Gennaio 2023 – Agevolazioni Speciali per gli iscritti Nursind e CGS

Si sono compiuti importanti sforzi per ridurre l’incidenza e limitare le conseguenze della mortalità per trauma. Questa “piaga”, continua a essere la principale causa di morte e d’invalidità per la popolazione al di sotto dei 45 ...

Continua a leggere

Corso PHTC – Pre And Hospital Trauma Care 25 Gennaio 2023 – Agevolazioni Speciali per gli iscritti Nursind e CGS

Si sono compiuti importanti sforzi per ridurre l’incidenza e limitare le conseguenze della mortalità per trauma. Questa “piaga”, continua a essere la principale causa di morte e d’invalidità per la popolazione al di sotto dei 45 ...

Continua a leggere

CNFE Italia

La società è stata fondata nella convinzione che il successo di ogni progetto dipende dal gioco di Squadra. La diffusione della cultura dell’Emergenza può veramente contribuire a salvare molte vite. Chi ama la vita non può esimersi dal soccorrere chi, nel momento critico, ha bisogno. Il nostro contributo a questo concetto è espresso attraverso queste pagine e nel nostro lavoro. . "

Stiamo parlando del trentaseienne Keith B Ezell, infermiere, diventato protagonista di un video virale.

si recava al lavoro l’uomo ha assistito a un brutto incidente che ha visto coinvolta una giovane donna. Notando la gravità della situazione Ezell si è lanciato subito in azione per soccorrere la sconosciuta, come ha testimoniato la sua amica Danielle Nicole che ha pubblicato il video su Facebook.

 La donna, incinta, era svenuta e la persona che guidava la macchina ha iniziato ad urlare “Non respira più“. L’infermiere è subito intervenuto, l’ha sdraiata a terra e le ha praticato la manovra di rianimazione intervallata con la respirazione bocca a bocca per 4 minuti nel tentativo di salvare lei e il suo piccolo.

“Questo è il mio amico e collega Keith B. Ezell che è stato colto mentre salvava questa donna e il suo bimbo non ancora nato dopo aver assistito a un incidente con assistenza minima” ha scritto la donna il cui filmato ha sorpassato i 260 mila Like ed ha ottenuto più di 200 mila condivisioni.

L’uomo è riuscitoa salvare mamma e figlio praticando la rianimazione fino al sopraggiungere dei soccorsi, ma non è rimasto lì ad attendere i ringraziamenti. Appena i medici sono intervenuti, prima di portare via la donna, hanno confermato che c’era battito.

“Ora devo davvero andare al lavoro” ha detto Ezell davanti alla telecamera. Dopotutto il suo lavoro è proprio quello di salvare delle vite.

Keith ha poi successivamente chiamato l’ospedale dove ha avuto conferma che la mamma e il suo bambino erano fuori pericolo.

Salvare una vita. Un’emozione indescrivibile. Ognuno di noi può essere uno strumento per contribuire al salvataggio di molte vite umane. Pochi semplici gesti possono essere VITALI in una situazione estrema dove tutti noi abbiamo il dovere morale di intervenire. Chi ha avuto la fortuna di provare quest’emozione ne conserva ancora gelosamente il ricordo poiché esso rimane indelebile nel cuore e nella mente.

Salvo Vaccaro.

Azioni

Azioni per i media selezionati